Una margherita nel vento

margherita

Vento che soffi forte
tra le fronde e
sotto il sole
portami con te.
Strappa il sospiro dal mio petto,
disperdilo nell’aria come polvere di baci.
Scuotimi
e per una carezza selvaggia
divento margherita.
Sollevami.
Disegna un giaciglio di correnti,
con una foglia libera dal ramo a farmi da cuscino,
corriamo veloci come ombre lungo la pianura.

E portami con te,
mescolata alle nuvole.

Portami via.

Un treno in viaggio

Treno che corre veloce sui binari del tempo,

musica nelle orecchie e vibrazioni sorde,

COMPRESSI, 

un giornale in una mano, il cellulare nell’altra

gomiti sfiorati per un attimo e

visi che si avvicinano sussurrando,

il miagolio di un gatto RINCHIUSO.

Tra storie lontane che appaiono e scompaiono 

come LUMINESCENZA negli sguardi dalle forme diverse

tra All Star slacciate e orecchini pesanti

mani incrociate e maglioni di lana.

È tutto il mondo che PARLA

dentro un vagone

che sfreccia 

verso la sua destinazione.

AMBRA NEL CUORE

La gemma cristallizzata del mio amore è eterna come il tempo…

Tu, vecchia quercia, ti fai scherzi del destino.

Ti spegni e ti riaccendi, una pompa di carburante barcollante al centro del petto,

la tua pelle è fragile come carta velina,

sei tornata piccola, quasi una bambina…

La clessidra del tempo fa scorrere la sabbia ancora più veloce

e quella rimasta pesa sempre meno.

Si spacca il cuore al pensiero

ma il mio sentimento è AMBRA,

così ho la certezza che i cambiamenti e gli anni non potranno mai cambiare la SOSTANZA

di questo amore.