IL NOME

Iniziando da Elisa, a seguire con Lara, Serena, Silvia, Federica, Chiara e poi Fulvio, Giorgio, Luca, Guido e a seguire, il nostro nome è la prima cosa che possediamo…

Quando uno nasce gli viene “assegnato” un nome, che si porterà dietro per tutta la vita. Gli indiani sceglievano termini naturali, come Cavallo Veloce, Vento Frusciante, Orso Nero, altri hanno nomi di Continenti, Stati o parti di essi, America, Brooklen, Asia, altri nomi aggettivi, come Nerina, Chiara e Serena, altri ancora semplicemente nomi…nomi ridotti, nomi cambiati, nomi strani, nomi. I nostri Nomi, la nostra identità sociale.

Come potremmo fare, senza un nome? Perderemmo la nostra identità, la nostra integrità esteriore…
Anche per questo abbiamo un nome, per identificarci come individui… Per questo la prima cosa in una conoscenza è raccontarsi il proprio nome…

Il nostro nome è un pò come il fermo che tiene ancorata la nostra ombra a noi, in modo da trattenerla.
Il proprio nome si può amare, oppure no, ma ci siamo sempre noi, nei nostri nomi…

Io nel nome ci vedo i colori…Per esempio LARA, nella mia immaginazione è un nome GIALLO color girasole. FULVIO è un nome BRUNITO/ARANCIATO, color delle foglie d’autunno. SILVIA è un nome AZZURRINO, ma non turchese, nè azzurro cielo…Mi dà la parvenza degli azzurrati riflessi del GHIACCIO. Poi c’è CHIARA, sempre AZZURRO, ma più ACQUAMARINA. GIORGIO è un nome di terra, lo vedo VERDE del colore di boschi d’estate. ELISA è un nome pastello, ROSA bon bon, oppure FUCSIA, color delle boungavillee…e poi tanti altri….La mia mamma si chiama ORNELLA, color AMBROSIA, il mio papà LUCIANO, CASTANO con riflessi di Grano… E così via, per tutti i colori dei nomi…
Il colore viene dalla conoscenza, dall’aura che il nome risuona nel mio animo e a volte anche dalla persona che lo indossa.

Ci sono nomi vecchi, tra i più utilizzati, che anche non volendo risultano solenni.
Ci sono nomi strani, esotici, che si colorano di oriente.
Ci sono nomi da adulti e noi da bambini.
Ce ne sono così tanti di nomi! 😉

Pensate sceglierlo, il nome, per i figli… Si guardano i significati, si pensa, si riflette, si spera. Deve essere un nome bello, per non fare sfigurare, senza doppi sensi, per non fare soffrire nel tempo, semplice o complesso, per dare un tono, che significhi qualcosa, che ci passi belle sensazioni.
E’ il primo regalo che facciamo ai nostri figli. Lo sanno bene Beppone e la sua mogliettina. Lo sanno i nostri genitori, lo sa chi di noi l’ha scelto, un nome.
E’ un dono il nostro nome. E’ un regalo delle persone che ci vogliono bene e che l’hanno scelto apposta per noi. E’ il nostro colore identificativo, davanti agli altri. Possiamo essere chiamati… 🙂

E i significati dei nomi? Sono divertenti…Non sempre ci azzeccano sulla persona, sono spesso diversi, da libro a libro, da sito a sito, ma di sicuro sono curiosi…Sapete da dove deriva Lara? Da questo… 😉 Dal greco “Lara”, una ninfa. Donna curiosa e dolce, presenta un carattere spesso contraddittorio che si traduce in frequenti sbalzi d’umore.>> Tra parentisi…le tagliarono la lingua perchè parlava troppo ;)!
Ditemi…Ovviamente non ci prende molto…;)…ma l’ipotesi della caratterizzazione del nome è quanto meno caratteristica!

E il vostro nome? Lo sapete che significa, da dove deriva? E che colore ha, nella vostra immaginazione? 🙂


Per il significato qualche esempio lo potete trovare QUI, oppure QUI 😀 !
Annunci

19 thoughts on “IL NOME

  1. il mio nome è aroti: significa offerta in indiano dell’India…in principio fu: Arora, fiore che gli indiani portano al tempio come offerta votiva.

    lo associo al verde: sarà perchè sta diventando il mio colore preferito!

    Mi piace

  2. Il proprio nome… Aldilà del suo significato, fintanto che saremo in vita quella parola la associeremo sempre a noi e per noi sarà sempre una parola importantissima. Il proprio nome è la parola più importante di tutta la nostra esistenza.

    Mi piace

  3. uhm! complicato trovare il mio nome 🙂 dunque lo associano a carmela ma il mio è carmen dichiarato carmen … ehhhh in teoria sono due cose diverse cmqqq dovrebbe essere “canto” oppure “giardino divino” … ma qualunque sia il suo significato è il mio nome!

    Mi piace

  4. quando abbiamo scoperto di essere incinti, i primi ad aiutarci nella scelta del nome sono stati i figli dei nostri amici, che un giorno ci hanno portato un foglio di quaderno con su una sfilza di nomi. alla fine però c’era una raccomandazione: per loro l’ideale sarebbe stato chiamarlo UOMO RAGNO!

    Mi piace

  5. Sarà che a me il mio nome mi piace (scusate il riflessivo/rafforzativo..), e un pò la descrzione ci prende pure..

    “Dal Latino “Silva”, bosco.
    Donna ostinata, tende a essere riservata e ad aprirsi solo con pochissime persone. Fedele e un po’ irrazionale, ha un grande rapporto con la natura.”

    Mi piace il colore che mi è stato attribuito….i riflessi azzurri del ghiaccio…lo sento mio..

    Un abbraccio forte forte!!

    Mi piace

  6. Uffa!!Ho sempre avuto problemi col mio nome.Da piccola quando giravo per mercatini e bancarelle i miei cugini si compravano braccialetti,magliette con scritto il loro nome.Io non trovavo mai nulla con scritto “Viola”.Anche ora…ho provato a cercare sui siti dei link che hai postato tu e solo il primo sito mi diceva il significato del mio nome.Il secondo diceva di non conoscerlo.
    Le persone si modellano in base al loro nome…acquistano personalità in base al nome con cui vengono chiamati nella loro vita…e a tutto ciò che gli gira intorno….

    Mi piace

  7. Zefi…anche il mio nome mi piace molto…E l’acronimo nel blog non è per nulla male! 🙂

    Ape…che nome bello e strano, è un pò magico 😉

    Giast…proprio quello che intendevo…grazie… 🙂

    Sonia…posso dirti una cosina a proposito del tuo nome…fino a quando non ti ho conosciuta l’abbinavo ad una Sonia, che credevo un’amica e mi ha invece fatto molto male. Fortuna che ho iniziato il blog e con lui questa conoscenza :)…in questo modo ora Sonia lo associo solo a Te e di certo in modo positivo! 😉

    Duss..anche a me fa così, cose totalmente diverse nel confronto…per quello vi ho messo 2 siti! 😉

    Carmen…il mio lo associano a larissa ma materialmente non c’entra nulla…Ma sì, l’importante è sapere chi siamo…! 🙂

    El nino…:)…no, ancora non è tempo, soprattutto per Orso…ma mi metto avanti con i tempi e parlo di nomi! 😉

    Angioletto…Mary: nome di persona dolce e fantasiosa, creativa al punto che è capace di creare in modo delizioso oggetti con le sue mani…
    Adesso c’è anche il tuo! 😉

    Giuliana…i bambini hanno una concezione dei nomi mooolto fantasiosa ;)!

    Silvia…lo sapevo…! 😉

    Nikita…Nikita: da persona attenta e curiosa, nome particolare molto utilizzato nei film ma nel caso specifico affiancato a persona pungente e ironica, profondamente inserita nella propria realtà, ma che riesce bene a distinguerne i contorni…può andare così 😉

    Mad Riot…a me Gabriele piace moltissimo, è quasi in cima alla mia lista, ma di certo sono d’accordo con te che perde diventando Lele.

    Viola…consolati, anche lara nei mercatini fino a qualche anno fa non esisteva…meglio sapere chi siamo no e come siamo, che basarsi su significati di altri, no?

    Gidi..grazie…anche per il link al significato del nome, aggiunge un grosso significato al mio post!

    Un abbraccio e un colore a tutti! 😉

    Mi piace

  8. Io conosco bene il mio nome, Anahí è un nome di origine latino-americano, ha una leggenda, chiamata anche leggenda del fiore dei seibo.

    Anahí era una principessa del popolo guaraní, molto brutta, ma con un grandissimo cuore e che cantava sempre. Col la sua bella voce allegrava al suo popolo.

    Quando sono arrivati i conquistatori spagnoli (uffffffffffffi)distruggerono il popolo e la fecero prigioniera. Poi la bruciarono in un rogo. Lei invece di morire, si transformò nell’albero del seibo.

    Quando ero piccola, solo mia nonna era allegra per il mio nome, visto che conosceva una canzone antica che parlava della leggenda. Siccome la gente trovava difficoltà in dire “Anahí” la mia famiglia e la gente piu avvicinata alla mia famiglia mi iniziarono a chiamare Nani, finora.

    Mi piace

  9. Oh Gesù, cosa mi dici mai…:o)
    È un bene che ti associ sta cosa solo a me ora..piuttosto che avere cattivi ricordi. Ti comprendo perfettamente cosa intedi dire e so cosa significa quando le amiche sanno fare le stronze!

    :o)

    Un abbraccione

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...